Pensieri

Just another WordPress.com site

musica luglio 8, 2010

Filed under: Uncategorized — elihebe @ 7:23 pm
Tags: , , ,

ASCOLTA LA MUSICA, NON QUELLA DELL’MP3, NON QUELLA DELLA RADIO O DEL GIRADISCHI……

ASCOLTA LA MUSICA DEL SUONO DELLA SUA VOCE, DELLA PERSONA CHE AMI, A

SCOLTA LA MUSICA DEL TUO CUORE, DELL’ACQUA CHE SCORRE NEL TRAFFICO NELLE TUBATURE,

ASCOLTA LA MUSICA DEI PASSI DI UN ANZIANO COL BASTONE CHE CAMMINA,

ASCOLTA LA VERA MUSICA ,

NON NASCONDERTI DIETRO A UN PAIO DI CUFFIE,

NON ISOLARTI DAL MONDO PERCHE’ SOFFRI, MA GRIDALO FORTE, FALLO SENTIRE A TUTTI,

MOSTRALO AL TUO NEMICO.

Elisa 08/07/2010

Annunci
 

ESTATE !!

Filed under: Uncategorized — elihebe @ 7:06 pm
Tags: , , , ,

Entrano i raggi del sole nella triste stanza di un adolescente, illunina i suoi occhi, accarezza il suo viso. E’ mattino e come al solito, il cagnolino, il sesto membro della famiglia, entra nella stanza a svegliare la bella addormentata con leccate e spinte. La ragazzina si sveglia e contenta di vedere il cane così affettuoso, sorride con gioia, abbraccia il disturbatore e torna a dormire insieme all’amimale che ogni giorno riesce a sorprenderla per il tanto amore che è capace di trasmettere.

Il sole è in alto nel cielo, ha raggiunto la sua altezza massima, la mattina si è conclusa per dare inizio al pomeriggio, ed è proprio adesso che l’adolescente si sveglia per dare l’inizio alla sua giornata.

 

老实说,如果你想念一个人,就响两下他的手机。 luglio 5, 2010

Filed under: Uncategorized — elihebe @ 12:37 pm
Tags: , , , , ,

老实说,La maestra dice che 如果你想念一个人se stai pensando ad una persona,就响两下他的手机 di farle uno squillo col cellulare 。, 所以 perciò,  当你想到他时,proprio quando stai pensando a lui 不妨响两下他的手机,non impedirti di fargli uno squillo col cellulare 让他知道,lasciagli sapere che 在另一个城市里,in un altra città 有一个那样的朋友在想念者他,c’è un amico che lo sta pensando 有那样的一份友情,c’è un sentimento di amicizia 在守候着他,che lo sta aspettando 直至天荒地老 fino a quando i cieli saranno deserti e le terre saranno marce 。

 

Io non ti merito :'(….. che CAZZO stai dicendo !!!!! giugno 29, 2010

Filed under: Uncategorized — elihebe @ 2:58 pm
Tags: , ,

“L’amore non si merita, non è una promozione sul posto di lavoro o una champions league che  lotti per averla e se sei bravo alla fine la ottieni, l’amore non ha a che fare con la meritocrazia, ha a che fare con il caso, con la rotazione dei corpi celesti, con la legge della relatività, ha a che fare con in sangue e con la perseveranza di uno spermatozoo, non c’è regia, non c’è nessuno che lo muove in base a delle leggi o dei principi di logica, succede che due persone si incontrano e succede qualcosa oppure non accade niente o magari accade per uno e no per l’altro. E’ una cosa senza giudizio, senza senso e soptrattutto senza merito.

[…]

L’amore non si vende e non si compra non lo si spreca e non lo si divide, non è un oggetto, non è questo ciondolo, è una cosa talmente priva di definizione che non la si riesce ad immaginare e per convenzione la si chiama Amore.”

da Vendo Tutto di Matteo Caccia.

 

22/06/2010 giugno 26, 2010

Filed under: amore,sentimenti — elihebe @ 1:32 pm
Tags: , , , , ,

stavo bene ….

mi piacevi, ma non mi illudevo e riuscivo a starti vicino come amica. ci trovavamo bene assime … ma un bel giorno hai fatto un sogno su noi due e me lo sei venuto a raccontare…….

la realtà è molto più sorprendente di quanto la nostra mente possa mai immaginare …..



perchè dirmi che ti piaccio se stai con un altra e non hai intenzione di lasciarla ???

per sconvolgere i miei pensieri, per avere una ruota di scorta nel caso lei nn ci sia, o perchè semplicemente eri confuso ??? ma allora perchè mi dici : ” no non potrei mai lasciarla nè adesso nè in futuro” ?? e poi : “no, non potrei mai, la amo troppo ” ??

sei veramente quella persona che penso che tu sia o è tutto frutto della mia immaginazione ??

adesso non faccio altro che pensare a te, gurdare il cellulare sperando che tu mi abbia mandato un messaggino e ho anche perso la voglia di uscire di casa….. me ne sto qua, a casa, a scrivere al computer,  a leggere “vita di Galileo” , o a dormire.

tra circa due mesi e mezzo ci ritroveremo di nuovo a scuola , nella stessa classe …. a presto … <3.

 

SOGNI …..premonitori !! maggio 27, 2010

Filed under: Senza categoria,sogni — elihebe @ 7:30 pm
Tags: , , , ,

Seduta nell’aula di fisica ad aspettare che inizi la lezione, curiosa di conoscere le ultime scoperte riguardo i raggi cosmici e contenta di rivedere il ragazzo che mi piace. Ma, quest’ultimo varcò l’uscio dell’aula avendo tra le sue braccia una ragazza, una sua compagna di classe. Per due ore restano seduti prendendosi per mano, ridendo e scherzando come una perfetta coppia di fidanzati.

Questo è il sogno che la mia mente è riuscita a partorire circa un mese fa……

Ma è curioso come la vita ti possa sorprendere, perchè proprio oggi, presi il tram per tornare a casa, lo stesso che prendono lui e la sua compagna ….. e scendemmo tutti e tre alla stessa fermata !!!!! fin qui tutto ok …. se nn fosse che quando stavo per attraversare la strada, mi girai un secondo verso di lui x salutarlo…. nn l’avessi mai fatto !!!!

Nello stesso istante lui si girò verso di lei e la baciò in bocca !!!

E adesso non mi resta che cercarti nei miei sogni, sperando che non siano tutti come quello appena raccontato ….

 

Solo et pensoso i più deserti campi.

Filed under: pirandello,poesie,sentimenti — elihebe @ 6:35 pm
Tags: , , , ,

Solo et pensoso i più deserti campi                                  

vo mesurando a passi tardi et lenti,

et gli occhi porto per fuggire intenti

ove vestigio human l’arena stampi.


Altro schermo non trovo che mi scampi

dal manifesto accorger de le genti,

perchè negli atti d’allegrezza spenti

di fuor si legge com’io dentro avampi:


sì ch’io mi credo ormai che monti et piagge

et fiumi et selve sappian di che tempre

sia la mia vita, ch’è celata altrui.


ma pur sì aspre vie nè sì selvagge

cercar non so ch’Amor non venga sempre

ragionando con meco, et io co llui.

Pirandello

[essendo io] solo e pensieroso vado misurando [:percorro] i campi più deserti con passi stanchi e lenti, e giro gli occhi attenti a evitare [i luoghi] in cui impronte umane segnino il terreno.

non trovo [nessun] altro riparo che mi salvi dall’evidente accorger [si da parte] celle genti [ della mia condizione da innamorato] , perchè nei gsti privi di allegria si capisce dall’esterno come io bruci dentro: così che io credo che monti e pianure e fiumi e boschi sappiano di che qualità sia la mia vita, che è nascosta agli altri.

ma tuttavia non so cercare vie abbastanza impervie nè abbastanza isolate che Amore non venga sempre parlando con me, e io con lui.

La neccessità, il desiderio di possedere qualcosa di solo nostro e che gli altri non possono avere nè conoscere nè vedere è in me molto forte. Questo qualcosa potrebbero essere i nostri sentimenti, che sono la cosa più personale e intima che possediamo, ma ” di fuor si legge com’io dentro avampi” …. come fare ???